Italian Short Stories

 

Una riflessione sul significato

del tempo e della memoria

 

 

 

 

Tavola 13

Parma, Viale Paolo Toschi, Monumento alla Vittoria

 

I monumenti devono lottare con le nuove forme di comunicazione che occupano gli stessi spazi pubblici. La cosa può essere vista come diverse forme retoriche in comptetizione tra loro. E simboli e segni di un’altra epoca, costruti per dare lustro e significato ad idee oramai appassite sono come naufraghi in un mondo che non gli appartiene più. Ciò che un tempo poteva essere vero, ora sembra avulso dal processo di persuasione, non persuade più nessuno di niente. Si può del resto dire che al di là dei monumenti, la storia rimane spesso indecifrabile. I monumenti ne raccontano una parte, ma il resto è pura interpretazione. Ma peggio dell’oblio è il travisamento, l’omissione o il falso vero e proprio.